10/04/2018 – Lettera aperta/denuncia a Sindaco e Assessore Verde Pubblico e Decoro Urbano.

Lettera aperta “cava5stelle Libro Bianco” …

Alla presente si allegano immagini di due spazi dedicati al gioco dei bambini:

il primo è destinato ai nostri figli in uno spazio a poche decine di metri dalla nostra casa comunale in pieno centro;

il secondo nei pressi del comune di Sant’Angelo Le Fratte, comune della provincia di Potenza (Potenza è in Italia, nel sud Italia ndr).

Trovate le differenze.

A volte nel confrontare situazioni si cercano attenuanti appellandosi ad indicatori, quali: numero di abitanti della città, zona centrale o periferica; in questo caso a qualsiasi parametro vogliano riferirci in confronto ci vede soccombenti.

Non pretendiamo che nei nostri amministratori ancora sia vivo il ricordo di tempi andati, quando ci definivano, e bontà sua qualcuno ancora prova a farlo, la “Piccola Svizzera”, ma un minimo di impegno per il decoro urbano e la valorizzazione degli spazi comuni è sicuramente possibile.

Cari amministratori e responsabili del decoro urbano del comune di Cava de’ Tirreni:

la mettiamo una semplice ed economica telecamera nei parchi e nelle ville comunali della nostra città che potrebbe svolgere il compito di deterrente per gli incivili e/o individuare chi si rende responsabile di atti vandalici per denunciarli e multarli con un importo pari a quello necessario per il ripristino del bene danneggiato?

Noi e i nostri figli abbiamo il diritto di stare in ambienti/spazi dove è rispettato, il “Diritto dei Bambini”.
Il parco giochi del comune di Sant’Angelo Le Fratte è denominato proprio “PARCO DEI DIRITTI DEI BAMBINI”, un luogo cioè dove i diritti vengono rispettati e non vandalizzati.

Il verde pubblico, come ogni altro bene pubblico, va rispettato e valorizzato sempre e non solo facendo un selfie quando si fanno interventi di realizzazione e restauro degli spazi. E’ nel quotidiano, anche se non paga nell’immediato ai fini propagandistici, che si difendono i diritti di tutti, nel silenzio facendo rispettare le civili regole di convivenza e nella conservazione e salvaguardia dei beni comuni.

Quanto rilevato è, a nostro avviso, una vergogna per la nostra città!

Se non si prendono immediati provvedimenti, siete semplicemente “complici”!

Il nostro è un grido di dolore, una implorazione nei confronti di chi ha la responsabilità della gestione del “bene”, ville e parchi, che si trovano sul territorio cavese, al centro così come nelle zone limitrofe e frazioni.

E’ soprattutto li, nelle nostre zone più periferiche, che questi “luoghi”, dovrebbero essere punti di riferimento, di svago e di socializzazione piuttosto che luoghi lasciati alla libera interpretazione di soggetti il cui modo di essere e di relazionarsi con l’ambiente in cui vivono trova la sua sintesi nella parola “inciviltà”.

 

                                                                                                            a firma

                                                                                   Associazione “cava5stelle Libro Bianco”

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...