22/06/2017 – Nota cava5stelle Libro Bianco in riferimento Questione Ospedale Cava de’ Tirreni .

La nota, inviata la scorsa settimana, non e’ stata attenzionata da nessun organo di informazione (stampa, radio e web) …
Questo ilnsuo contenuto …

Abbiamo notato, da qualche tempo, che i soliti sciacalli della politica cavese si sono risvegliati da un letargo che durava da un bel po’.
Ci riferiamo alla “Questione Ospedale”.
E’, purtroppo, sotto gli occhi di tutti la situazione, a dir poco, pietosa in cui versa il nostro, e non più nostro, nosocomio.
L’Associazione Cava-Stelle – Libro Bianco si è fatta promotrice, da anni, di un progetto che, a costo zero, avrebbe potuto dare la giusta dignità al “SS. Maria Incoronata dell’Olmo”.
Di seguito, a conferma di quanto affermato, inviamo il nostro ultimo C.S. datato 21/11/2016 e, in allegato, il progetto presentato, al sindaco Servalli, il 09/04/2016, dai componenti del progetto inter – associativo “CAVASANTA’ 2.0”.

Questo il link al dettaglio nel progetto https://goo.gl/9mZp87 .

Da allora, il silenzio delle istituzioni è stato, vergognosamente, assordante.

“””Salve, quanto segue è l’ennesima denuncia di cittadini di Cava de’ Tirreni che cercano di sensibilizzare, da anni, le amministrazioni che si sono succedute e, per competenza, la Regione Campania affinché si possa valutare, seriamente, un progetto nato dai cittadini, che con il tempo hanno coinvolto varie associazioni locali, con la speranza che possa dare dignità ad un Sanità Pubblica che a Cava de’ Tirreni rischia di scomparire per sempre … (si allega alla presente il progetto “CAVASANITA 2.0.pdf”)
Certi di un vostro interesse, salutiamo cordialmente.
Grazie.
___

Ospedale di Cava de’Tirreni: CAVASANITA’ 2.0 un progetto nato dai cittadini.

<<Continua il vergognoso balletto delle notizie, date e mai smentite, riguardo la situazione della sanità ospedaliera a Cava de’ Tirreni.
Il reparto di Ginecologia riapre, anzi no.
La Pediatria chiude, non chiude, poi vediamo.
La rianimazione; BOH ?!?
L’ atteggiamento dell’ Amministrazione Comunale, e del Sindaco in testa, è vergognoso.
La loro sottomissione ai centri di potere, cui appartengono, li ha resi poco più che “fantocci” politici.
Da oltre tre anni, l’“Associazione Cava5stelle – Libro Bianco” ha presentato un progetto per la risoluzione definitiva della questione ospedale a Cava de’ Tirreni.
Questa nostra idea è stata, poi, sposata da larga parte della società civile metelliana con la costituzione del “Progetto Interassociativo Cavasanità 2.0”.
La nostra proposta d’ inserimento di Cava de’ Tirreni nella costituenda Rete Ospedaliera delle Emergenze darebbe o, forse, avrebbe dato modo di implementare il progetto a costo zero, avendo la possibilità di accedere ai fondi europei per la sanità.
L’ inserimento di Cava de’ Tirreni nella costituenda Rete delle Emergenze Ospedaliera darebbe o, forse, avrebbe dato modo di avere, quindi, una Piattaforma di Emergenza e Stabilizzazione Medica e Chirurgica che avrebbe portato serenità a tutti quei cittadini che vivono, con ansia, questa triste vicenda.
E tutto questo a costo zero.
Ci appare inutile, poi, sottolineare la valenza sociale del progetto di costituzione della “Casa della Maternità”, di un “Hospice”, dei “Posti di Sollievo” e dalla “Lungodegenza”.
Ma non c’è nulla da fare.
L’indifferenza degli amministratori, al disagio sociale di tanti, è più forte della necessità di prendere decisioni.
E, intanto, i cittadini subiscono.
Ancora e ancora e ancora. “””

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...